June 25, 2024

Il trenbolone viene utilizzato per costruire la massa muscolare. È uno steroide estremamente potente. Inizialmente era utilizzato in medicina veterinaria, ma gli atleti ne hanno trovato l’impiego nello sport.

Applicazione, caratteristiche, efficacia del Trenbolone Acetato

Il trenbolone può essere disponibile in diverse forme e la più popolare è l’acetato. La sua durata d’azione è minima e si deposita nel deposito di grasso. Da lì, il principio attivo entra già nel flusso sanguigno, scomponendosi nel tempo. Il trenbolone deve essere somministrato con una certa frequenza: cinquanta o cento milligrammi una volta al giorno. Non tutti lo trovano conveniente, ma l’efficacia del farmaco fa scomparire questo svantaggio.

Il trenbolone è uno dei farmaci più efficaci tra tutti gli anabolizzanti, la crescita muscolare è la più efficace e veloce. Allo stesso tempo, aumenta i parametri di resistenza. Gli effetti collaterali non tarderanno ad arrivare se si supera il dosaggio. L’efficacia non cambia, la crescita della massa muscolare con una dose elevata di Drostanolon non aumenta.

La grande popolarità del farmaco è dovuta all’assenza di aromatizzazione. Inoltre, non trattiene i liquidi nel corpo.

Il negozio online di Italiafarmaci è uno dei migliori in Italia. Prezzi bassi, vasto assortimento, consegna rapida!

Durante l’assunzione di Trenbolone acetato, si osservano:

  • aumento della massa muscolare;
  • lipolisi (effetto brucia-grassi);
  • produzione dell’ormone della crescita;
  • aumento della libido;
  • aumento del fattore di crescita insulino-simile;
  • aumento della forza.

Come assumere il Trenbolone Acetato

Il trenbolone acetato viene somministrato una volta al giorno in un dosaggio non superiore a cento milligrammi. Dopo il corso, è obbligatoria una terapia post-corso per equilibrare il proprio background ormonale. Se si verificano effetti collaterali, il dosaggio deve essere ridotto.

Il Trenbolone Acetato mostra una notevole affinità di legame con il recettore del progesterone (leggermente più forte del progesterone stesso). Gli effetti collaterali legati al progesterone sono simili a quelli degli estrogeni, tra cui l’inibizione della produzione di test a feedback negativo e l’aumento del tasso di accumulo di grasso.

Effetti collaterali

Poiché lo steroide non si converte in estrogeni, non è necessario preoccuparsi dell’eventuale comparsa di gonfiore al seno. Tuttavia, esistono numerosi altri “effetti collaterali” che si verificano in seguito all’assunzione di questo anabolizzante:

  • Insonnia;
  • Brufoli sul viso;
  • Perdita di capelli;
  • Elevazione della pressione sanguigna;
  • Pelle grassa.